PRESO L'ASSASSINO! E' un 31enne albanese. Per qualche banconota da 50 Euro HA SPARATO DRITTO AL PETTO

Domenica 18 Luglio 2021 | Cosimo Carulli | Cronaca

LEQUILE - La svolta tanto attesa è arrivata in meno di ventiquattr'ore.

Si chiama Paulin Mecaj, è un albanese disoccupato 31enne: è lui, secondo gli investigatori, l'assassino del bancario in pensione di Monteroni di Lecce Giovanni Caramuscio, freddato ieri notte con due colpi di pistola davanti al bancomat della Via per San Pietro in Lama, a Lequile.

L'uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce, a firma del PM Alberto Santacatterina, che ieri era di turno durante l'omicidio e ha preso dunque in mano le indagini.

Anche la pistola del delitto, una Beretta calibro 9 con matricola abrasa, è stata ritrovata in casa dell'uomo dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Lecce: una prova schiacciante che inchioda l'assassino del 69enne ex direttore di banca ucciso a scopo di rapina davanti alla moglie dopo aver prelevato poche banconote da 50 Euro.

Nelle prossime ore le forze dell'ordine sperano di assicurare alla giustizia anche il complice di questo 31enne, confidando magari nella fattiva collaborazione dell'assassino che potrebbe inguaiare il suo sodale.