Qui Monza-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Martedì 4 Maggio 2021 | Cosimo Carulli | News

MONZA - Come una finale, come un Mondiale in novanta minuti .

Buon pomeriggio dallo stadio “Brianteo” di Monza: ancora una volta, come nel 1985, la Serie A passa da Monza, anche se nel frattempo è cambiato lo sfondo, lo stadio dei biancorossi.

E' la 36' della Serie B, è Monza-Lecce, vale come una finale dei Mondiali.

SoloLecce.it seguirà questo impegno dei giallorossi e a distanza gli aggiornamenti su Pordenone-Salernitana, Empoli-Cosenza, Reggina-Ascoli e Pisa-Venezia in tempo reale, azione dopo azione, emozione dopo emozione.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio dalle 14).

Monza (3-5-1-1): Di Gregorio; Bellusci, Paletta, Pirola; Sampirisi, Frattesi, Barberis, Colpani, Carlos Augusto; Boateng; Mota. Allenatore Brocchi.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Dermaku, Gallo; Hjulmand, Tachtsidis, Bjorkengren; Henderson; Coda, Stepinski. Allenatore Corini.

Arbitro: Mariani di Aprilia (Alassio-Bindoni, IV Ufficiale Piccinini).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90 + 6' - FINALE A MONZA, MONZA-LECCE 1-0.

90' + 5' - Salernitana n vantaggio a Pordenone, Lecce quarto…

90' + 4' - Altro angolo per il Lecce. Sale anche Gabriel. Hjulmand e Yalcin si ostacolano e si portano un pallone sul fondo.

90' + 3' - Rodriguez Delgado gira nel mezzo alla fine di un'azione insistita, Yalcin tocca ma trova una selva di gambe sulla sua strada.

89' - Ci saranno cinque minuti di recupero.

88' - Yalcin mette nel mezzo un pallone, si avventa Rodriguez Delgado, ma c'è Di Gregorio che arriva e blocca.

86' - Gallo, cross al centro per Nikolov, colpo di testa “telefonato” per Di Gregorio che blocca.

85' - D'Alessandro per Sampirisi: ultimo cambio in casa Monza.

84' - Angolo buttato via dal Lecce che con un fallo nel cuore dell'area anestetizza l'azione. Arriva il fischio di Mariani.

83' - Angolo Lecce, conquistato da Mancosu che aggancia bene e trova una deviazione sul cross col mancino. Nel frattempo dentro Yalcin, fuori Bjorkengren.

82' - Cross al centro di Mancosu preda del portiere Di Gregorio, dopo un'azione insistita del Lecce che ci aveva provato anche con l'ennesimo cross “sgonfio” di Gallo, del tutto senza pericolosità.

79' - Calcio di punizione dal vertice destro dell'area di rigore per il Lecce, conquistato da Rodriguez Delgado. Sugli sviluppi Lucioni è in fuorigioco, Lecce che butta via tutto.

77' - Cambio doppio ancora per Brocchi: fuori Barberis e Mota, dentro Scozzarella e Diaw.

76' - Palo di Hjulmand: Mancosu mette dentro finalmente un bell'angolo, sul primo palo, dove sale in cielo il centrocampista scandinavo del Lecce. Palo pieno e pallone sul fondo.

75' - Angolo Lecce.

74' - Dentro Rodriguez Delgado, fuori l'impalpabile Stepinski.

73' - Cross lento e inutile di Gallo, tra le braccia del portiere.

72' - Lecce che butta via un angolo, nato dall'ennesimo anticipo dell'onnipresente Bellusci, su Bjorkengren.

70' - Ammonito Hjulmand per un fallo che interrompe una ripartenza del Monza.

68' - Ammonito Balotelli, subito: fallo inutile su Lucioni, segnali di nervosismo dell'ex azzurro.

67' - Pareggio del Pordenone con la Salernitana: il Lecce torna al terzo posto momentaneo.

66' - E' il momento di Balotelli: dentro lui e l'ex Armellino, fuori Boateng e Colpani.

65' - Super-parata di Di Gregorio che si oppone praticamente a un rigore in movimento di Mancosu, su assist di Stepinski nel cuore dell'area. Iniziativa avviata da Nikolov.

64' - “Divora” il Lecce che butta via il pari: Stepinski fa tutto bene, si infila da sinistra, assist al centro, in piena area piccola, dove Nikolov incoccia male il pallone, senza indirizzarlo. Paletta sulla linea evita il pari dei giallorossi.

62' - Empoli-Cosenza 4-0: poker al “Castellani” per il ritorno in A dei toscani.

61' - Cross di Maggio da destra, si avvita Stepinski che alza sulla traversa.

60' - Via alla festa a Empoli, Empoli-Cosenza 3-0. Pari della Reggina in casa con l'Ascoli, 2-2.

59' - Altro angolo per il Lecce: gioco fermo per un fuorigioco di rientro sugli sviluppi.

58' - Dentro Nikolov per Henderson e Meccariello per Dermaku, nel Lecce.

56' - Lucioni non ci arriva per un soffio, sugli sviluppi dell'angolo.

55' - Sampirisi si rifugia in angolo al termine di una azione insistita del Lecce che ha alimentato un'azione prima con Coda, con un tiro dal limite respinto da Paletta, poi con Mancosu, bravo ad aprire il gioco sugli sviluppi a destra. Cross in mezzo chiuso sul fondo.

53' - Altra occasionissima Monza: Colpani e Carlos Augusto dialogano indisturbati, il brasiliano scocca un diagonale dall'interno dell'area che finisce sul fondo dalla parte opposta con Gabriel proteso in tuffo.

52' - Lecce sulle gambe: Barberis per vie centrali, assist a Boateng solo in mezzo all'area, destro alto che grazia il Lecce da un raddoppio che sembrava certo.

51' - Si scaldano Nikolov, Rodriguez Delgado e Paganini, in zona Lecce. Armellino per il Monza.

49' - Mota è devastante: parte a razzo e lascia tutti sul posto, assist a Boateng, grande salvataggio di Lucioni che chiude sull'ex Milan proprio un attimo prima del tiro.

48' - Mancosu, subito: l'otto del Lecce arriva sul fondo e entra in area dal lato corto, cross respinto da Pirola.

47' - A Reggio Calabria la ribalta l'Ascoli: Reggina-Ascoli 1-2.

46' - Si riparte con Mancosu al posto di Tachtsidis, non pervenuto nel primo tempo. Non cambia nulla nella sostanza, perchè Henderson arretra a mezzala per lasciare il posto da trequartista al capitano.

45' + 1' - FINALE DI PRIMO TEMPO, MONZA-LECCE 1-0.

45' - Lecce a un passo dal pari: Bellusci si lancia a corpo morto in mezzo all'area sulla girata a botta sicura di Coda, certamente destinata in porta. Sulla ribattuta dell'ex difensore del Catania il pallone arriva sul destro di Dermaku che prova un tiro anche lui all'incrocio dei pali, che finisce fuori di un soffio.

44' - Ci sarà un minuto di recupero, segnalato in questo istante.

43' - Lecce quarto in classifica: in questo momento perderebbe il diritto ad andare in A attraverso i play off anche con quattro pareggi negli spareggi. Lo scontro diretto è a favore del Monza.

42' - GOL MONZA! Punizione pennellata di Barberis con il destro, da venticinque metri all'incrocio dei pali. Gabriel non può arrivarci, ma ha qualche responsabilità, vista la barriera poco folta organizzata dal portiere brasiliano che ha voluto vedere partire il tiro, per poi non raggiungerlo… Monza-Lecce 1-0.

41' - Fallo inutile di Dermaku a difesa schierata in zona centrale al limite dell'area su Mota. Sarà punizione per i brianzoli, anche se siamo molto lontani dal bersaglio. Irruenta e inutile l'entrata dell'italo-albanese.

40' - Affonda il Cosenza a Empoli: Empoli-Cosenza 2-0.

39' - Pareggio dell'Ascoli a Reggio Calabria: Reggina-Ascoli 1-1.

37' - Angolo senza sviluppi per i brianzoli.

36' - Asse Boateng-Colpani, capisce tutto Hjulmand in chiusura difensiva. Sarà angolo.

33' - Buona occasione Lecce: Gallo mette nel mezzo, Maggio di testa impatta e indirizza sul primo palo, a lato.

31' - Arrivano solo notizie disastrose: il vantaggio dell'Empoli sul Cosenza manda al momento in A aritmeticamente gli azzurri toscani, prossimi avversari della Salernitana. 1-0 al “Castellani".

30' - Coda dai trenta metri, senza pretese…

29' - Iniziativa di Sampirisi a destra, Dermaku chiude porte e finestre su Boateng nel mezzo, con buon tempismo.

26' - Lancio ad innescare Mota, con tutta la difesa del Lecce tagliata fuori dall'improvviso cambio di fronte. Gabriel in anticipo arriva per primo e vince il duello con il portoghese, evitando guai molto peggiori.

25' - Mota libera al tiro Frattesi: conclusione debole, che non crea pericoli.

22' - A Reggio Calabria l'Ascoli fallisce il rigore dell'eventuale momentaneo pareggio in casa della Reggina. Piove sul bagnato.

21' - Risponde prepotentemente il Lecce, la gara sta salendo: Coda riceve e sterza in area, alla sua maniera, destro respinto dal portiere Di Gregorio. Anche il Lecce è pericoloso.

20' - Monza a un passo dal vantaggio: cross da destra perfetto (la mancina del Lecce, abbastanza male in questa circostanza), Maggio è sorpreso da Colpani alle spalle che l'anticipa secco e in spaccata davanti alla porta vuota manda alto. Grande iniziativa di Mota sulla destra, comunque.

18' - Mota salta netto Lucioni, arriva in soccorso Hjulmand che spezza l'eventuale contropiede spingendo via in maniera vistosa l'avversario. Punizione a metà campo.

17' - Frattesi al volo con il destro da distanza improbabile, su assist in palleggio di Boateng. Pallone molto al lato della porta di Gabriel.

16' - Dialogo mancato Colpani-Boateng: il passaggio non si concretizza.

15' - I risultati sono solo pessimi per il Lecce: a Reggio Calabria Reggina-Ascoli 1-0, granata in zona play off in piena corsa per un posto. Sono i prossimi avversari del Lecce.

14' - Dialogo Lecce da Stepinski in posizione di trequarti sino a Coda sulla sinistra. Tiene botta il bomber del Lecce marcato da Sampirisi, poi si appoggia sui compagni. Alla fine l'azione non riesce ad alimentarsi.

13' - Partita dal tema abbastanza lento, che potrebbe agevolare i “passisti” del Lecce, ma Tachtsidis ancora non si è visto nel creare calcio.

12' - Iniziativa personale di Carlos Augusto che si crea lo spazio e poi svirgola.

10' - Prima replica del Lecce: Henderson riceve da Stepinski e conclude, trovando il portiere Di Gregorio che blocca.

9' - Punizione insidiosa nel mezzo del Monza: Bellusci arriva per primo, ma manda a lato.

8' - Brutte notizie: a Pordenone Salernitana subito in vantaggio, 1-0.

7' - Stepinski chiuso subito in una azione di ripartenza, in maniera regolare.

6' - Angolo Monza: Hjulmand evita il peggio su Mota che riceve in piena area e manca per qualche istante il destro in una zona davvero favorevole. Dall'angolo ci pensa Henderson a far ripartire il Lecce.

5' - Dirige questa gara un fischietto di assoluto rilievo: il designatore Rizzoli è andato a scegliere l'arbitro del derby di Milano e di Juventus-Napoli, Mariani di Aprilia, oltre 100 gare in A in carriera.

4' - Paletta apre a tutta fascia dal centro alla destra, in zona Sampirisi. E' fuorigioco.

3' - Avvio molto blando, squadre che si studiano e che si rispettano. Prova a “strappare” Frattesi sulla destra, dopo un dialogo con Boateng, partito da dietro, come abbiamo sospettato nella nostra analisi precedente. Nulla di fatto.

1 '- Corini sorprende tutti, per la partita della “vita” rilancia tre titolari che insieme non vedevano il terreno di gioco da inizio stagione. Dentro Dermaku per Meccariello, Tachtsidis in regia con Hjulmand che slitta mezzala per l'assenza di Majer squalificato e una maglia da titolare anche per il polacco Stepinski, preferito a Rodriguez Delgado. Brocchi vuole vincerla in mezzo, a centrocampo, dove la superiorità numerica dei brianzoli si annuncia addirittura doppia, visto che l'ex Milan rinuncia al tandem d'attacco per mettere accanto a Mota un trequartista, il talentuoso Boateng, in grado di “cucire” il gioco andando anche nel cuore della manovra a costruire le azioni d'attacco biancorosse.