Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

BARCELLONA NEL CAOS: Sticchi Damiani e De Picciotto restano nel Salento. Rinviato l'accordo

Venerdì 18 Ottobre 2019 | Cosimo Carulli | News

BARCELLONA - Per motivi di sicurezza è stato cancellato il volo che avrebbe portato oggi il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani e l'azionista Renè De Picciotto a Barcellona, per incontrare il Presidente dei blaugrana Bartomeu e formalizzare l'accordo tecnico e sportivo che vedrà insieme il Lecce e il Barcellona per i prossimi anni.

A Barcellona quella di oggi è stata una giornata di estrema tensione, in concomitanza con il quarto sciopero generale indetto dalle formazioni indipendentiste della Catalogna. 46 voli sono stati cancellati, i dimostranti hanno bloccato e paralizzato oltre all'aeroporto anche il valico per la Francia. Per un lungo giorno sostanzialmente la Spagna si è ritrovata isolata. Nel pomeriggio si è tenuto il corteo con decine di migliaia di persone arrivate da tutta la regione che reclama l'indipendenza.

E' il quinto giorno consecutivo di proteste, il più importante, contro le condanne a 13 anni per il leader dei secessionisti Junqueras e a 100 anni complessivi di carcere per tutti gli altri vertici del movimento secessionista.

L'incontro di Sticchi Damiani, De Picciotto e Bartomeu è stato rinviato.