Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI AMARO: "prendiamo gol da spettatori ma facciamo grande calcio"

Lunedì 5 Novembre 2018 | Matteo Bottazzo | News

PESCARA - La faccia dice tutto (FOTO SOPRA DURANTE UNA DELLE DECISIONI DELL'ARBITRO DI PAOLO DI AVEZZANO). E' un Fabio Liverani amaro che non vuole parlare della prestazione arbitrale per non mettersi nei "guai", quello che intervistiamo a fine partita. Ecco le sue parole.

Prestazione - "Sono venuto in Sala Stampa a parlare della prestazione, per me è meglio... Il Pescara è partito molto forte, abbiamo regalato due reti, potevamo andare in grande difficoltà ma ancora una volta abbiamo reagito, senza mollare un metro, partendo anche dal portiere, facendo calcio sempre. Abbiamo concesso il 3-2 sul mancino ad un giocatore a cui dovevamo concedere tutto il resto tranne che il calcio su quel piede. Avevamo dato indicazioni precise dalla panchina, ma oramai con i se o con i ma non si cambia il risultato. Dobbiamo crescere ancora su questo, sulla gestione di alcuni momenti, smaliziarci".

Lettura tattica severa - "Ci stava concedere qualcosa al Pescara, ma non prendere gol da spettatori. Questa sera faccio fatica a dire altre cose negative ai miei, in dieci abbiamo sofferto zero, in nove abbiamo concesso un solo tiro in un quarto d'ora".

Ammissione d'umiltà - "Ogni passo che facciamo dobbiamo ricordarci da dove veniamo e dove dobbiamo arrivare, alla salvezza. Con le grandi abbiamo giocato sempre alla pari. Vediamo a dicembre a quanti punti saremo e che prestazioni avremo alle nostre spalle, quanto stiamo crescendo o meno".