Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

GABRIEL ALZA IL MURO: "se vogliamo salvarci fondamentale subire meno reti"

Giovedì 11 Giugno 2020 | Marco Errico | News

LECCE - C'è subito un appuntamento speciale per Gabriel Vasconcelos, che alla ripresa del campionato si troverà di fronte l'attaco del Milan, club che lo ha portato in Italia giovanissimo.

Nelle ultime ore il portiere giallorosso ha affidato i suoi pensieri e il suo stato d'animo a questa intervista. Ecco le sue parole.

Ritorno - "Stiamo lavorando molto duramente con il nostro Preparatore dei Portieri Sassanelli, cercando di riprendere quel che avevamo già fatto prima della sosta, sia per quanto riguarda gli aspetti fisici che tecnici. Adesso stiamo entrando nello studio delle situazioni per la partita: secondo me stiamo lavorando bene".

Campo - "Non dobbiamo pensare ad algoritmi e spareggi, dobbiamo pensare al campo: abbiamo un grande obiettivo da giocare e da centrare".

Sorprese - "Ora potrà succedere di tutto, il campionato ogni tre giorni e senza tifosi sarà un altro campionato. A noi mancherà tantissimo il supporto dei nostri tifosi, anche perchè in questo campionato in casa e fuori sono stati determinanti e sempre numerosi. Ci hanno incoraggiato anche dopo qualche risultato negativo, per loro daremo il massimo".

Milan - "Sarebbe importante fare punti subito, ma dobbiamo ragionare comunque sulle dodici partite. Con il Milan sarà durissima e per me sarà davvero particolare affrontare da avversario la mia prima squadra in Europa. Ho solo ricordi positivi dell'esperienza in rossonero, perchè ho realizzato il mio sogno da bambino. Ora farò di tutto per centrare dopo quello dell'andata un altro risultato positivo contro i rossoneri".

Fattore caldo - "Ci vorranno energie fisiche e mentali, si giocherà sempre, la testa sarà fondamentale. Ci vorranno concentrazione e preparazione, con il caldo servirà intensità. Ci saranno squadre lunghe, molte occasioni, dovremo prepararci difensivamente ad avere tanti attacchi avversari. Bisognerà gestire bene le energie".

Ricetta - "Noi dobbiamo cercare assolutamente di subire meno reti. Possiamo farlo solo giocando di squadra, con tutti impegnati al massimo nella fase difensiva. Dobbiamo essere più compatti e fare tutto quel che ci chiede Liverani".