Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI "sente" l'importanza: "domani vedremo dove siamo in classifica"

Sabato 29 Dicembre 2018 | Marco Errico | News

LECCE - Anche Fabio Liverani sente l'importanza di questo crocevia, di questa trasferta a La Spezia. Ecco le sue parole alla vigilia di questa sfida importante agli "aquilotti" liguri.

Giù la maschera - "Domani finirà il girone di andata, sarà l'occasione per un bilancio. Vedremo dove saremo alla fine di questi novanta minuti con lo Spezia: toccare quota 30 o girare addirittura oltre sarebbe una ipoteca seria sulla salvezza, ma visto che in un campionato a 19 squadre per il play off servono tra i 52 e i 56 punti e per la promozione diretta tra i 65 e i 70, saremmo in media per qualunque traguardo".

Avversario - "Lo Spezia è una squadra che da diverse stagioni gravita nelle zone alte della B, ha disputato i play off, ha sempre ben figurato. In estate hanno acquistato elementi che hanno trascorsi in A, come Galabinov, Lamanna, Mora, Bartolomei, innestati in un complesso che ha elementi di esperienza e qualità come Terzi e Okereke. Si affrontano due squadre in un momento ottimo, sono convinto che sarà una bella partita".

Mercato - "Dopo questa partita penseremo al mercato, ma la società e il DS si sono già confrontati lungamente sull'argomento, abbiamo le idee chiare. La squadra sta facendo benissimo, non potrà essere stravolta, proveremo a prendere due o tre elementi funzionali al progetto, motivati e senza infortuni alle spalle. Anche se non sarà facile migliorare questo gruppo".

Arbitro - "Anche per questa partita è stato designato un arbitro dello stesso territorio in cui andiamo a giocare. Sinceramente un attimo ci ho pensato, visto cosa è accaduto a Pescara con Di Paolo di Avezzano, ma questa volta sono certo che non ci saranno problemi. Anzi, sono convinto: questa volta dopo la partita non ci saranno episodi particolari da commentare".