Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI: "non eravamo fenomeni a Torino. Non siamo scarsi ora. Cresceremo"

Domenica 22 Settembre 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - E' un Fabio Liverani amareggiato ma realista, quello che si presenta in Sala Stampa a fine gara dopo la sconfitta in casa del Lecce con il Napoli. ECco la nostra intervista.

Analisi - "La batosta lascia il tempo che trova, 1-4 non cambia niente, sempre sconfitta è. Il secondo gol sul rigore ripetuto? Spero che ce ne siano tanti quest'anno in A, visto che a Lecce sono stati così bravi e precisi nel rilevare i movimenti di Gabriel. Per quanto ci riguarda dobbiamo migliorare su tante cose, lo faremo partita dopo partita, sul campo, facendo esperienza e crescendo. Non eravamo fenomeni dopo Torino, non siamo scarsi oggi".

Falco e Farias - "Due come loro devono dare di più, tenere palla, aspettare gli esterni che salgono. Dovevano essere più bravi nel palleggio quando eravamo in possesso del pallone, non buttarla via subito".

Personalità mancante - "Ci è mancata la personalità nell'utilizzare la tecnica, vorrei che la mia squadra abbia meno pensieri, meno tarli in mente quando è in possesso del pallone. Potevamo fare una partita diversa con un pizzico di coraggio in più".