Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Ascoli. Rifinitura piena di guai: ARDEMAGNI E' FUORI. Frattesi: "segno a Lecce, è ora"

Giovedì 31 Gennaio 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

ASCOLI PICENO - Prosegue al centro tecnico "Picchio Village" la settimana di lavoro dell'Ascoli che questa mattina partirà per il Salento dopo la rifinitura. Nell'ultima seduta mister Vivarini ha impegnato il gruppo in un programma tattico con partitella finale a ranghi misti.

Ancora terapie per Ardemagni, oramai fermo dal 21 dicembre per un problema muscolare. Differenziato per Addae e Valeau, assente il lungodegente Coly.

Per la formaziona Vivarini deve scegliere tra Padella e Quaranta il sostituto dello squalificato Laverone in uno dei posti da centrale difensivo. In porta ancora conferme per Bacci, nonostante l'arrivo i prestito dal Torino di Milinkovic-Savic, fratello della ben più nota mezz'ala della Lazio.

In queste ore ha parlato alla stampa marchigiana il centrocampista bianconero Davide Frattesi. Ecco le sue parole raccolte dai colleghi che seguono l'Ascoli per SoloLecce.it.

Verso Lecce, parla Frattesi - "Siamo pronti a ripartire dopo lo scivolone in casa con il Perugia, purtroppo dobbiamo farlo con una squadra forte, a Lecce, ma ci dobbiamo riuscire. Già a Benevento abbiamo fatto risultato, non importa il blasone, a Lecce conteranno i punti. Non ho segnato ancora nessun gol nonostante qualcuno in ogni stagione lo abbia sempre fatto. Peccato, qualche occasione l'ho avuta, a Lecce speriamo di non sprecarla e segnare".