Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

E' UN DERBY BELLISSIMO, E' UN LECCE INFINITO: rimontona a Foggia. La cronaca

Sabato 27 Ottobre 2018 | Marco Errico | News

FOGGIA - Mancosu e La Mantia rispondono a Deli e Tonucci: finisce 2-2 il derby tra Foggia e Lecce, con la formazione giallorossa protagonista di una bellissima rimonta, mai doma, pronta a non arrendersi. La squadra di Liverani porta a casa un punto pesantissimo, soprattutto sul piano del morale.

Prudenza - Lecce con Lepore a tenere sotto controllo Kragl e Arrigoni a rinfoltire di muscoli il centrocampo, due pilastri della vecchia guardia dal primo minuto. Si parte prudenti, partita bloccata tatticamente, prima leggera supremazia Foggia, ma è il Lecce a creare l'occasione più chiara con un tocco sotto misura di La Mantia imbeccato da Pettinari che spreca a pochi passi dalla linea di porta.

Maledizione - E' un fuoco di paglia, perchè il Foggia prende progressivamente campo e al 32' arriva al tiro con Kragl su calcio piazzato bloccato da Vigorito. Ancora il tedesco ci riprova in diagonale al 40'. Dopo un bel sinistro di Scavone al 42' proprio nel finale di tempo i "satanelli" passano: Calderoni si fa soffiare un pallone da Gerbo che appoggia su Agnelli, tocco corto per Deli che dalla distanza non perdona, fulmina Vigorito con un tiro preciso che si stampa sul palo e finisce in porta.

Fuochi d'artificio - La partita sembra chiusa al 6' del secondo tempo, quando Tonucci ancora dalla lunga distanza mette il pallone all'angolo alla destra di Vigorito. 2-0, punizione severa per un Lecce che ha il merito di reagire subito: Mancosu accorcia su punizione conquistata da Pettinari, 5' sigillo stagionale per il fantasista sardo. Prima della mezz'ora arriva già il pari: La Mantia sferra un sinistro potente e preciso su assist di Palombi, appena entrato, imbeccato alla grande da un pallone chirurgico di Petriccione sulla sinistra. Ancora l'attaccante romano avrebbe sul piede il pallone del 3-2, in una occasione praticamente identica, con Bizzarri che salva il risultato con una gran parata. Nel finale il Lecce non soffre e porta a casa un punto che vale.

TABELLINO

FOGGIA - LECCE 2-2

Marcatori: Deli al 44' p.t., Tonucci al 6' s.t., Mancosu al 10' s.t., La Mantia al 29' s.t.

Foggia (3-5-2): Bizzarri; Tonucci (dal 31' s.t. Boldor), Ranieri (dal 23' s.t. Loiacono), Martinelli; Gerbo, Agnelli (dal 19' s.t. Busellato), Carraro, Deli, Kragl; Mazzeo, Galano. (Noppert, Iemmello, Zambelli, Cicerelli, Chiaretti, Rubin, Rizzo, Ramè, Gori. Allenatore Grassadonia.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Lepore (dal 32' s.t. Venuti), Meccariello, Marino, Calderoni; Petriccione, Arrigoni, Scavone (dal 23' s.t. Palombi); Mancosu; La Mantia (dal 40' s.t. Tabanelli), Pettinari. (Bleve, Di Matteo, Cosenza, Torromino, Haye, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Armellino). Allenatore Liverani.

Arbitro: Aureliano di Bologna (Vecchi-Baccini, IV Ufficiale Di Martino).

Note: ammonito Busellato, recupero 1' p.t., 4' s.t.