Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

E' MORTO SQUINZI, il "papà" del "miracolo" Sassuolo. E ora che succede? Tre strade

Giovedì 3 Ottobre 2019 | Cosimo Carulli | News

SASSUOLO - Dopo una lunga malattia è morto a 76 anni il patron del Sassuolo Giorgio Squinzi, fondatore del gruppo industriale Mapei e dal 2012 al 2016 Presidente nazionale di ConfIndustria.

Squinzi è deceduto nel tardo pomeriggio di ieri al "San Raffaele" di Milano dove era ricoverato da un paio di settimane dopo il peggioramento delle sue condizioni di salute, a causaa del male che lo aveva colpito da tempo.

Con la morte di Squinzi andrà riscritto anche il futuro del "miracolo" Sassuolo, in Serie A al settimo anno di fila, acquistato da Squinzi nell'anonimato degli ultimi posti in classifica in C2 e portato a grandissimi livelli.

La continuità aziendale è garantita nell'immediato perchè i figli di Squinzi, Marco e Veronica, sono tutti inseriti ai piani altissimi di Mapei, come la moglie Adriana. Bisognerà vedere chi dei tre avrà la voglia di portare avanti gli sforzi economici dell'ex patron nel calcio.