News

MORIERO-CIRILLO A CONFRONTO: che ricordi questo Lecce-Inter. Moriero ammette: "la vivevo proprio male..."

Le parole di due protagonisti del passato che hanno giocato in entrambe le squadre che si affronteranno sabato al "Via del Mare"





LECCE - Il loro Lecce-Inter in realtà non è finito mai.

Lecce-Inter per Francesco Moriero e Bruno Cirillo vuol dire contatti quotidiani, ambienti ancora conosciuti, amicizie, parentele, per tutti e due. Un legame con il Salento che non si è interrotto neppure adesso che Moriero è Commissario Tecnico delle Maldive e che Cirillo ha intrapreso la carriera da Procuratore.

Ecco la loro vigilia, il loro Lecce-Inter, con qualche “pillola” di ricordi indelebili (NELLE FOTO SOPRA E SOTTO MORIERO E CIRILLO IN ALCUNE DELLE TANTE PARTITE BENEFICHE DI QUESTI ANNI TRA VECCHIE GLORIE, DAI NOSTRI ARCHIVI FOTOGRAFICI).

Moriero, che ricordi… - “Ho avuto la fortuna di giocare questa partita da protagonista con entrambe le maglie, ma quando giocavo nell'Inter la vivevo proprio male… Lecce è tutto per me, vuol dire la mia casa, la mia squadra del cuore, la squadra che mi ha regalato il grande calcio. Giocarci contro non è facile. Ora da tifoso la vivo meglio. I nerazzurri sono favoriti, ma occhio all'entusiasmo del Lecce: questa non è certo la sua partita salvezza ma fare punti in queste circostanze può farti volare, mentalmente soprattutto. L'importante per me sarà giocare bene, fare una buona prestazione, stare dentro la partita sempre”.

Cirillo, il primo pensiero è per Corvino - “Al Lecce ho avuto un grande onore, quello di essere voluto direttamente dal DS Corvino. La mia esperienza nel Salento è stata una altalena, la retrocessione e la promozione, una cavalcata. Nel segno della mia vita da combattente, quando tocchi il fondo poi lotti per risalire. Il calcio è cambiato tutto, totalmente, sia a Milano che a Lecce ho avuto l'occasione per stare accanto a uomini enormi, dal grandissimo valore e dal carisma smisurato. Oggi è tutta gente rara”.



Commenti

STADIO + PALASPORT DI PIAZZA PALIO: Giochi del Mediterraneo, è ufficiale il coinvolgimento delle strutture leccesi
IL LECCE HA UN CAPITANO coraggioso e di talento. SCELTO HJULMAND per la fascia, esce dal mercato