FINITO L'INCUBO: obbligata a orge con 5 extracomunitari alla volta, denuncia tutto. NEI GUAI UN NIGERIANO

Domenica 15 Novembre 2020 | | Cronaca

LECCE - Costringeva la convivente a rapporti sessuali di gruppo con altri extracomunitari, altrimenti erano calci e pugni.

E' finito l'incubo di una donna salentina che ha avuto il coraggio di ribellarsi al compagno, un nigeriano ora nei guai per violenza sessuale aggravata dalla relazione affettiva che intercorreva tra vittima e carnefice.

La donna era costretta dalle perversioni sessuali del compagno a fare sesso anche con cinque extracomunitari alla volta, ricevendo ad ogni rifiuto veri e propri pestaggi: calci, pugni, schiaffi e mani al collo sino a quasi farla soffocare, per convincerla a piegarsi ai desideri di tutti.

Il PM Maria Rosaria Micucci in queste ore ha terminato le indagini e inviato l'avviso di conclusione delle stesse all'uomo.