Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PUNTO LIVERANI: "tra noi e loro un abisso tecnico. Ma andiamo a giocarcela". La situazione infortunati

Venerdì 29 Novembre 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Fabio Liverani si aspetta una Fiorentina arrabbiata dopo i due ko consecutivi rimediati dai viola nelle ultime di campionato. Ecco le sue parole alla vigilia di questo Fiorentina-Lecce di domani alle 20.45.

Attenzione - "Domani incontreremo una squadra molto arrabbiata, dovremo essere bravi a non concedere spazi ai loro attaccanti. In quel reparto la Fiorentina dispone di calciatori che si esaltano tantissimo in velocità in campo aperto".

Formazione - "Parte tutta la rosa in considerazione del fatto che ci fermeremo in ritiro in una località del Nord Italia, per preparare la gara di Coppa Italia TIM di mercoledì con la SPAL. Per domani dovrebbero essere out Mancosu, Meccariello, Majer e Dumancic, anche se sono tutti infortuni che vanno monitorati di giorno in giorno. Falco è clinicamente guarito, ma l'infortunio al collaterale del ginocchio è sempre un problema fastidioso che potrebbe limitarlo anche mentalmente. Ha recuperato Babacar che si giocherà uno dei due posti davanti con La Mantia e Farias".

Amarcord - "A Firenze ho vissuto un periodo intenso. Ricordo l'annata in cui partimmo con 19 punti di penalizzazione. Iniziammo anche male, con tre sconfitte e una vittoria nelle prime quattro gare. Riuscimmo ad arrivare incredibilmente quarti".

La Fiorentina - "Per noi non ci sono partite facili: siamo una neopromossa e in questo campionato siamo indietro a tutti sulla carta. C'è un abisso sul piano degli investimenti, loro hanno Ribery, Chiesa, Boateng, Castrovilli e tanti altri. Dovremo lavorare tanto a limitarli, ma non firmo mai per pareggiare le partite prima di giocarle. Quando vai in campo le differenze si possono assottigliare per tante ragioni".