Qui Ascoli. CHIRICO' L'EX AL "VELENO". Bertotto: "organizzazione e voglia, contro un Lecce molto qualitativo"

Sabato 3 Ottobre 2020 | Cosimo Carulli | Ospiti

ASCOLI PICENO - Con l'ex "avvelenato" Chiricò a guidare l'attacco.

Così l'Ascoli di Valerio Bertotto si prepara a ricevere il Lecce alle 16.15, con un 4-3-3 molto simile a quello utilizzato da Corini, ossia con un attaccante vero soltanto e due ali molto attive, Chiricò appunto e Cangiano.

Davanti a Leali la linea a quattro con Pucino, Brosco, Avlonitis e Sarzi Puttini, con in mezzo Saric, Cavion e Donic indiziati di una maglia da titolare.

Nell'immediata vigilia Bertotto ha suonato la carica, mettendo in guardia sulle qualità tecniche del Lecce. Ecco le sue parole.

Arriva il Lecce, parla Bertotto - "Loro hanno tanta qualità, sarà una partita da affrontare con tante motivazioni, come con il Brescia. Ci vorrà determinazione, voglia e organizzazione, sono le nostre armi davanti allo spessore della loro rosa. Mi aspetto un Lecce pronto, desideroso di giocare per imporre il gioco, con tanti calciatori importanti che vengono dalla Serie A. Ci sarà qualche cambio in formazione, abbiamo delle defezioni, ho per le mani comunque un gruppo che deve crescere ma che parte da una buona base, ma molti elementi sono arrivati da troppo poco tempo".