Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

MENTALITA' SCAVONE: "ora un girone di ritorno per fare qualcosa di importante"

Lunedì 14 Gennaio 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Manuel Scavone è il primo a parlare alla ripresa degli allenamenti del Lecce in vista dell'impegno di sabato alle 15 con il Benevento. Un avversario che rievoca il 3-3 dell'andata e quell'ora di gioco da manuale dei giallorossi. Abbiamo sentito Scavone su questo e su tanti temi.

Momenti - "Ci sono tante immagini positive di questo girone di andata, abbiamo fatto belle vittorie come Verona o bellissime prestazioni come la prima ora di Benevento, poi nelle ultime due ho trovato due reti e dunque due gioie personali. Abbiamo un ritorno tosto, tutte si rafforzeranno. Speriamo di avere la stessa voglia e forza di rincorrere qualcosa di importante".

Differenze tra squadre - "Tra Lecce e Parma non trovo situazioni in comune rispetto al mio passato recente. Qui ho trovato un tecnico preprato, un gruppo compatto, una società seria e solida. Sono contento della mia scelta. L'allenatore è molto esigente, prepara le partite in maniera maniacale, i risultati si vedono. E' un martello che non ti molla mai".

Benevento - "Forti e con tante alternative nel fare gioco, tanta forza nei singoli. Rispetto all'andata hanno cambiato modulo, sarà una partita complicata ma dobbiamo trovare la chiave per vincerla".

Tachtsidis - "Ha un curriculum importante, si è messo subito a disposizione. Siamo contenti di averlo, speriamo possa darci un buon contributo".

Distrazioni di mercato - "Per ora posso parlare solo di quel che ho visto in questa settimana al campo di allenamento: tutti si stanno allenando al massimo, di mercato non se ne sta parlando".