Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CALCETTO TRA AMICI: bisogna aspettare ancora. SPADAFORA trova un'altra data. ECCOLA

Sabato 6 Giugno 2020 | Cosimo Carulli | News

ROMA - Non arrivano buone notizie per gli appassionati del calcio tra amici, oramai a secco di sfide dall'8 marzo a causa dell'emergenza sanitaria legata al diffondersi del coronavirus.

Se in prima battuta sembrava essere quella del 15 giugno la data fatidica per il ritorno in campo di milioni di praticanti in tutta Italia, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora in queste ore ha raffreddato gli entusiasmi con una uscita pubblica. Ecco le sue dichiarazioni (FOTO SOPRA UNO SCORCIO SPLENDIDO DEL "KICK OFF", QUARTIER GENERALE DELLE GIOVANILI DEL LECCE E CENTRO SPORTIVO A DISPOSIZIONE DI MIGLIAIA DI LECCESI).

Calcetto tra amici, più probabile la data del 22 giugno. Parla Spadafora - "Ribadisco un impegno preso: nel prossimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri inseriremo anche la data di ripartenza dello sport amatoriale. Non so dire se si potrà riprendere il 15 giugno, spero piuttosto di poter ottenere la data del 22, sia per gli sport di squadra che di contatto. Il problema è che il ritorno in campo si traduce, nella pratica, nel superamento dell'obbligo di distanziamento tra le persone, fatto che attualmente è assolutamente da rispettare".