"VIVATICKET - VIA DEL MARE STADIUM", o "LINKEM" o "MOBY": lo stadio ora può cambiare nome

Sabato 8 Agosto 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - E' stata approvata dal Consiglio Comunale di Lecce la Delibera per la concessione in uso e gestione del "Via del Mare" al Lecce per i prossimi dieci anni.

La società giallorossa pagherà al Comune di Lecce 50mila Euro "scontati" dalle norme sul coronavirus (inizialmente il canone era stato fissato in 80mila Euro) per godere pienamente del maggior impianto sportivo della città.

In capo al Lecce saranno la manutenzione straordinaria e ordinaria del bene ma anche lo sfruttamento economico di ogni sua potenzialità, dalla ristorazione al "beverage", sino addirittura al diritto di "naming", ossia di dare un nome diverso allo stadio in base ad accordi pubblicitari. Tra i grandi sponsor in "corsa" eventualmente per affiancare il loro nome alla dicitura stadio "Via del Mare" ci sono "VivaTicket", "Linkem" e ovviamente "Moby", sponsor principale sulle maglie giallorosse.

Nel "Via del Mare" affidato al Lecce si potranno tenere partite internazionali, concerti ed eventi ad esclusiva cura e vantaggio economico del Lecce che ha annunciato altri 2 milioni di investimenti per le migliorie necessarie a rendere lo stadio ancor più funzionale agli obiettivi della società.

Piccola curiosità: nel suo piano finanziario, per stare dentro con i costi come si suol dire, il Lecce ha immaginato per i prossimi 10 anni due anni di Serie A e otto di Serie B. Ogni situazione sportiva migliore, quindi, sarà un toccasana per lo sviluppo dello stadio.