Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

RILANCIO DELL'ORCO: "con il Verona brutta serata, ora ripartiamo senza drammi"

Giovedì 5 Settembre 2019 | Marco Errico | News

LECCE - Non è stato certamente un debutto da ricordare, quello di Cristian Dell'Orco. L'esterno arrivato dal Sassuolo è incappato in una serataccia con il Verona, come del resto tutti i suoi compagni di squadra o quasi. Il giovane ex difensore neroverde si è presentato oggi in Sala Stampa per questa intervista.

Delusione - "Sono contento del debutto, non per come è andata. Il Verona ha aggredito subito, Liverani mi ha utilizzato da esterno sinistro, una posizione con cui sono nato come calciatore, anche se nelle ultime stagioni ad Empoli e Sassuolo mi sono accentrato anche in mezzo alla difesa, sul lato sinistro".

Condizione - "Sono ancora un po' in ritardo. A Sassuolo ero praticamente fuori rosa, poi sono arrivato qui da poche settimane e non ho ancora preso confidenza con tutti i meccanismi di gioco dell'allenatore. La sosta può aiutarmi tantissimo, sfrutterò al massimo queste due settimane di lavoro per colmare queste lacune".

Fiducia - "Capisco l'amarezza dei tifosi, ma ora non serve fare drammi. Nei momenti difficili dobbiamo restare uniti, questa squadra ha ampi margini di crescita. Con il Verona non abbiamo visto il vero Lecce, fatto di calciatori di qualità come Farias, Babacar, e del complesso di squadra che sappiamo essere. Dobbiamo impegnarci al massimo, dare il cento per cento sempre".

Torino - "Affronteremo un'ottima squadra che viene da un grandissimo campionato e che ha accarezzato il sogno di partecipare alla fase a gironi dell'Europa League. Questo però non deve metterci ansie o paure, dobbiamo essere pronti a dare il meglio di noi stessi".