Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI, COSI' E' NERA: "molti indisponibili, altri non al meglio. Pioggia condizionante"

Domenica 24 Novembre 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Non può sorridere Fabio Liverani che alla vigilia di Lecce-Cagliari ha tantissimi problemi di formazione. Abbiamo provato ad affrontarli nella consueta intervista precedente a ogni impegno dei giallorossa. Ecco le parole del tecnico romano.

Cagliari - "E' tra le più in forma del campionato. Hanno la mediana più completa della A, il nostro compito sarà limitarli di squadra e tra i reparti singoli. Servirà una gran partita".

Infortunati, il punto - "Ci sono molte assenze (CLICCA QUI PER LA SITUAZIONE ELEMENTO PER ELEMENTO). Majer speriamo di averlo almeno tra i convocati per Firenze, altrimenti sicuramente a dicembre. La stessa situazione vale per Falco".

Meteo - "C'è sempre qualcuno dei nostri al limite, anche perchè non tutti hanno recuperato pienamente, dunque dobbiamo scoprire sul campo quanta forza possiamo mettere in certi momenti su un terreno che si annuncia pesante. La squadra sin qui ha tenuto sempre il campo, tranne che a Bergamo. Sarà una verifica importante, certamente conterà anche la situazione meteo nelle mie scelte".

Passato da ex - "E' trascorso molto tempo, sicuramente è stata una bella esperienza, mi allenavo con la prima squadra per la prima volta in carriera e in panchina c'era Trapattoni. Ho imparato tanto".

Dubbio - "Ci sono il 50% delle possibilità che giochino davanti Lapadula e La Mantia, ma c'è anche Farias che si è allenato bene in settimana. Shakhov dietro le punte è una opportunità valida".

Pericoli - "Hanno una grande forza in mezzo, Nainggolan è tornato ai livelli di Roma, davanti c'è Joao Pedro che si integra alla perfezione con Simeone formando una coppia d'attacco che ha sempre fame, di movimenti e di gol. Dietro lavorano bene anche senza grandi nomi, sono molto organizzati".