Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Ascoli. VIVARINI: "occhio al Lecce, ma conta solo vincere". PERUCCHINI GIA' FUORI?

Sabato 15 Settembre 2018 | Matteo Bottazzo | Ospiti

ASCOLI PICENO - Vigilia importante per l'Ascoli di Vincenzo Vivarini, il tecnico bianconero che è ancora alle prese con il grande dubbio Ardemagni davanti (è pronto Ganz), dopo che il bomber ex Avellino ha subito una contusione alla caviglia nel test amichevole di metà settimana.

Ardemagni e non solo, tra gli enigmi da sciogliere di Vivarini. Ecco la nostra intervista, raccolta grazie ai colleghi che con noi da Ascoli hanno seguito questa settimana in vista di Ascoli-Lecce.

Il momento - "Abbiamo tantissima voglia di cancellare la sconfitta di Perugia prima della sosta e mettere alle spalle i gol evitabilissimi che abbiamo preso. Bisogna vincere, con una prestazione sopra le righe, ma la squadra sta crescendo in maniera esponenziale, sono ottimista".

Formazione - "Laverone non può garantire i novanta minuti, Baldini ha gamba e tecnica può essere importante, è un capitale dell'Ascoli. Troiano ha un affaticamento muscolare ed è arrivato da poco, vedremo. Perucchini e il nostro staff hanno analizzato insieme l'errore commesso la settimana scorsa. Lanni in porta? C'è questa possibilità. Non ha mai detto di voler andare via, era un po' sulle sue ad inizio stagione, ora si sta aprendo al gruppo".

Lecce - "E' una squadra compatta, attenta alle transizioni, che concede poche ripartenze. Ho visto le due partite con Benevento e Salernitana, c'è da fare ai complimenti a una squadra che difende e attacca in dieci. Sono un complesso molto umile, che si aiuta e si vede".