Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI, SPINTA MOTIVAZIONALE: "noi retrocessi per tutti? Andiamo in campo con la fame della rivalsa"

Sabato 5 Ottobre 2019 | Matteo Bottazzo | News

ACAYA - Alla vigilia di Atalanta-Lecce ha parlato alla stampa il tecnico giallorosso Fabio Liverani. Ecco la nostra intervista.

Momento - "Ci arriviamo col piede giusto, con una buona crescita alle spalle. Abbiamo dei calciatori non al massimo, da ora in poi spero di lavorare con gli effettivi al completo per un po'".

Atalanta - "Affrontiamo la realtà pià bella del calcio italiano, abbiamo solo da imparare da loro, devono essere un modello a partire dall'allenatore sino all'organizzazione societaria. Negli ultimi dieci anni hanno fatto qualcosa di unico".

Sosta - "Perdo dei nazionali per quindici giorni, ma speriamo che giochino in maniera da accumulare minutaggio".

Attacco - "La coppia La Mantia-Falco è una possibilità concreta che stiamo valutando".

Meccariello - "Il ragazzo è uno di quelli che ho perso nel momento migliore, era in un grandissimo stato di forma. E' una opzione a destra durante la gara".

Calci da fermo - "Ci stiamo lavorando, non dobbiamo sprecare tanti calci d'angolo e tante situazioni da fermo che in A possono fare la differenza. Abbiamo elementi dotati di un buon calcio, speriamo possano creare maggiori pericoli".

Vittima - "Leggo i commenti esterni su di noi, fanno parte del ruolo che abbiamo, quello della piccola squadra in un campionato nuovo. Spetta a noi dimostrare che si possono invertire certe credenze che ci portano a essere la vittima sacrificale di molte squadre forti. Nelle partite secche la rosa forte non vince sempre... In questo senso la forza del Lecce deve essere lo spirito di rivalsa su quanto viene dato da tanti per scontato. Il Lecce è per tutti una delle tre retrocesse: bene, è inutile andare in giro a convincere le persone, pensiamo a farlo con i fatti, lasciamo agli altri le parole".