Ritroveremo la SQUADRA "MALEDETTA": Cittadella, Serie A addio. Con i granata 13 gol subiti in 4 partite...

Giovedì 6 Agosto 2020 | Cosimo Carulli | News

CITTADELLA - Anche il Cittadella prenderà parte al prossimo campionato di B.

La corsa della formazione veneta nei play off promozione si è fermata subito, ieri sera, con una bruciante sconfitta in rimonta in casa ad opera del Frosinone dell'ex Lecce Tabanelli, rimasto 120 minuti in panchina.

Partita rocambolesca al "Tombolato", con il Cittadella avanti 2-0 e con il vantaggio della classifica nella stagione regolare (doppietta di Diaw). I laziali non si sono arresi, agguandando il 2-2 con Savi e l'eterno Dionisi. Nel recupero del Secondo Tempo Supplementare il gol di Ciano, subentrato proprio per l'assalto finale, che ha strappato la qualificazione ai granata regalandola ai gialloblù di Nesta.

Con questo risultato si è completato il quadro dei play off di Serie B ora allineato alla SemiFinale. Sono in corsa per la Serie A Spezia e Chievo (liguri col vantaggio della classifica in campionato) e Pordenone e Frosinone (stesso vantaggio di partenza per i friulani). Si giocherà dall'8 al 12 agosto.

Una curiosità: resta in B il Cittadella, una delle squadre con cui il Lecce ha lo scout peggiore nei precedenti nella sua lunga storia centenaria, quasi fosse una squadra "maledetta".

Nonostante i giallorossi abbiano incontrato e battuto tante volte in numerose occasioni Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio e tutte le grandi del calcio italiano con il Cittadella ci sono solo 4 precedenti, 3-0 Cittadella, 1-5 Cittadella, 1-1 (finalmente...) e 4-1 Cittadella...