Ospiti

CASERTA, ANALISI SERENA: "Lecce superiore, non ci ha fatto giocare come volevamo"

Le parole del tecnico dei sanniti dopo lo 0-0 di ieri al "Vigorito"

11.09.2021 14:42




BENEVENTO - Per Fabio Caserta il Lecce è stato superiore al suo Benevento.

E' questa la sintesi estrema e molto onesta del suo pensiero in Sala Stampa al “Vigorito”. Ecco le parole dell'ex fantasista del Lecce.

Obiettività - "Sicuramente non è stata una delle nostre migliori gare, anzi forse è stata la peggiore. Sia per demerito nostro perché abbiamo forzato troppo la giocata, che per merito degli avversari. Se di fronte hai una squadra che chiude bene gli spazi e non ti permette di ripartire, allora non devi commettere errori. Questo è successo soprattutto nei primi venti minuti. Il Lecce è stato superiore. Se una squadra non ti permette di fare ciò a cui sei abituato, allora ci sono anche i meriti degli altri”.

Fatica - "Quando c’è un’avversaria che si chiude con dieci uomini, si fa fatica. Siamo abituati a palleggiare e a tenere il possesso della palla. In quelle occasioni bisogna essere bravi a non forzare la giocata come ho detto in precedenza. Con i difensori centrali aperti, i difensori alti e i centrocampisti che si mettevano nella posizione giusta per ricevere palla, allora gli avversari si allungavano. Non è stata sicuramente una buona partita da parte nostra, questo è sotto gli occhi di tutti. Questa squadra può fare molto di più”.



Commenti

BARONI AMMETTE: "con Hjulmand perso del tempo, ma stiamo crescendo tutti. Serve incisività sotto porta"
Su SoloLecce.it. LE PAGELLE POCO SERIE. Non prendetele sul serio