Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

STOP! Niente partita per VOLPI e FOURNEAU. "Pagano" le prestazioni con il Lecce

Mercoledì 26 Dicembre 2018 | Marco Errico | News

ROMA - Fermati. Niente gara di B sotto l'albero di Natale.

Due turni di fila da Quarto Ufficiale, "volgarmente" chiamato Quarto Uomo per Francesco Fourneau della Sezione AIA di Roma 1, l'arbitro che non ha espulso Tonali del Brescia in Brescia-Lecce, oramai sparito dai radar delle designazioni dopo i fatti del "Rigamonti" e costretto alla seconda uscita di fila da Quarto Ufficiale.

Niente terreno di gioco da protagonista, a fischiare direttamente, neanche per Manuel Volpi di Arezzo, l'arbitro che ha concesso un rigore alla rovescia per un fallo di Broh del Padova su Meccariello del Lecce e un altro abbondantemente fuori area per un fallo di Lepore su Bonazzoli.

Niente campo nel turno di Natale, dunque, un giro saltato per il fischietto aretino che in questo modo "paga" la prestazione poco convincente nella gestione degli episodi-chiave sotto gli occhi del designatore della B, Emidio Morganti di Ascoli Piceno, che ha valutato la sua gara proprio sugli spalti del "Via del Mare" (FOTO SOPRA VOLPI ALL'INGRESSO IN CAMPO, FOTO SOTTO FOURNEAU DURANTE LE PROTESTE DEL LECCE PER IL ROSSO MANCATO A BRESCIA).