Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Hanno finito di prenderci per "terroristi"? Ora chi paga? 150MILA EURO DI DANNI, uno "scandalo" denunciato da SoloLecce.it

Giovedì 2 Agosto 2018 | La Redazione | News

LECCE - Troppi danni, il terreno di gioco del "Via del Mare" va rifatto e serviranno non meno di 150mila Euro per rizollarlo tutto: è troppo rovinato, in maniera irreparabile secondo i tecnici (CLICCA QUI, LA NOSTRA ESCLUSIVA DOPO IL CONCERTO DEI NEGRAMARO CON L'INGRESSO DI NASCOSTO AL "VIA DEL MARE").

Lo hanno stabilito dopo l'ultimo sopralluogo i commissari della Lega Calcio di Serie B alla guida dell'apposito gruppo di lavoro che sovraintende sulla adeguatezza degli impianti e dei terreni di gioco del torneo cadetto.

Il Comune ha fatto sapere che i lavori saranno ultimati entro la prima o al massimo la seconda giornata interna di campionato (al Lecce potrà essere concessa una deroga sulla prima gara casalinga che si potrà disputare anche a lavori in corso).

Non è chiaro soltanto con quali risorse: la società organizzatrice del concerto, come sapete da SoloLecce.it, ha rifilato al Comune di Lecce un assegno di soli 20mila Euro a garanzia di eventuali danni, non presentando la pattuita polizza assicurativa per 200mila Euro che sarebbe servita eccome alla soluzione di tutti i problemi.

Facile che il Comune dovrà anticipare la cifra per non subire la rizollatura d'ufficio della Lega Calcio, rivalendosi poi sulla società organizzatrice del concerto in sede giudiziaria.